05 Settembre 2022

Condividi su:

Tende ignifughe: significato e quando sceglierle

Tende ignifughe: significato e quando sceglierle

Quando scegliere le tende in tessuto ignifugo

La scelta di un tessuto ignifugo per le tendedell’ufficio e dei luoghi di lavoro è saggia e lungimirante e protegge noi stessi e le altre persone.

Le norme per la sicurezzanegli ambienti con forte presenza di pubblico oggi sono piuttosto severe e ci obbligano a rientrare in specifici parametri per prevenire gli incendi. Utilizzare tende ignifughe significa porre attenzione alla salvaguardia del posto in cui c’è forte traffico di gente, che può tradursi anche in un impegno per tutelare la vita degli altri ed evitare conseguenze disastrose in caso di incendio.

Cosa sono i tessuti ignifughi per tende

I tessuti ignifughi vengono realizzati secondo due procedimenti distinti: da un lato ci sono quei tendaggi, detti fuoco ritardanti, che resistono a qualsiasi tipo di fiamma, dall’altro quelli che bruciano lentamente e solo quando sottoposti a temperature che superano una certa soglia.

Le tende e i tessuti per interni ignifughi possono appartenere a diverse classi di reazione al fuoco. Esistono ignifughi di classe 0, 1, 2, 3, 4, 5. I tessuti di categoria 0 sono i più sicuri e resistenti, praticamente non bruciano mai, mentre quelli di categoria 5 hanno una facilità di combustione maggiore.

Ogni tessuto ignifugo deve essere omologato con dichiarazione di conformitàallegata e data di scadenza. Quest’ultima è importante perché queste tende, quando sottoposte a ripetuti lavaggi, possono perdere parte delle loro proprietà e quindi vanno nuovamente trattateo sostituite.

Tende ignifughe: significato e utilizzi

Alcuni tessuti per tende sono realizzati con una composizione chimica prettamente ignifuga, mentre altri sono normali tessuti che subiscono un trattamento di sostanze come solfato e sodio di ammonio che li preserva dall’impatto col fuoco.

Si tratta di sostanze che, a contatto con le fiamme, carbonizzano o vetrificano la tenda e sono in grado anche di generare anidride carbonica o ammoniaca, elementi che, a contatto con l’aria, hanno la qualità di ridurre la portata dell’incendio.

Anche questo aspetto non è da sottovalutare in caso di propagazione di fiamme libere, perché sappiamo che durante un incendio il pericolo non è dato solo dal fuoco che brucia, ma anche dai fumi tossici che i materiali, bruciando, sprigionano.

L’importanza di avere tendaggi ignifughi

La resistenza al fuoco è molto importante per i tessuti utilizzati in luoghi adibiti a un’alta affluenza di pubblico, come scuole, alberghi, cinema e anche uffici.

Parliamo non solo di tende, ma anche di rivestimenti per divani e sedie, biancheria e tappeti. In questi casi, infatti, è proprio la legge che obbliga a utilizzare materiali ignifughi e a fare una manutenzione periodica degli stessi.

Nelle comunità le tende ignifughe devono essere per legge di classe 1, che è quella che garantisce un livello di sicurezza pressoché totale, in quanto si tratta di materiali completamente incombustibili, con una manutenzione corretta.

Come scegliere la tenda ignifuga

Ogni tessuto ignifugo presenta un’etichetta su cui è riportato il grado di reazione alle fiamme, tramite un codice specifico.

È importante fare attenzione alla modalità di lavaggioespressa sulle etichette per non compromettere la loro efficacia. I tessuti trattati con materiali ignifughi, il più delle volte vanno lavati a secco, senza acqua.

Esistono poi tessuti classificati come C1 con manutenzione A che conservano la loro capacità protettiva anche se lavati in acqua, mentre quelli senza manutenzione si rovinano se bagnati.

Consideriamo anche che le tende sono spesso sottoposte agli agenti atmosferici, come sole diretto o pioggia, che possono alterare la capacità protettiva dei reagenti. Per questo motivo, è sempre consigliato rivolgersi a un tecnico specializzato, o alla ditta che ci ha fornito i tendaggi, per ricevere un controllo periodico e manutenzione ordinaria.

Tessuti ignifughi per le tende di casa

Seppur per le abitazioni domestiche non esistano le stesse regolamentazioni, non possiamo negare che gli incendi sono tra le cause di incidenti casalinghiche possono provocare danni davvero gravi, in alcuni casi irreparabili.

Scegliere di arredare casa con tende ignifughe può creare qualche indecisione, convinti che i tendaggi resistenti al fuoco siano particolarmente spessi o brutti da vedere.

Laddove la sicurezza in casa è di primaria importanzaper vivere senza preoccupazioni, è pur vero che oggi desideriamo abitare in un ambiente che rispecchi il modo di essere e le esigenze di ognuno.

La linea di tende per interni Mottura viene incontro a queste esigenze, disponendo di una grande varietà di tendaggi ignifughi dai colori diversi, in grado di adattarsi a ogni tipo di arredamento e di gusto personale.

Media

Contattaci per maggiori informazioni

Articoli correlati

Tende oscuranti VS Persiane: cosa scegliere

Come scegliere tra persiane o tende con tessuto oscurante? Scopri in quali ambienti è più adatta una tipologia e in quali l'altra.

Abbinare tende al divano: consigli utili

Abbinare il colore dei divani a quello delle tende del soggiorno rende l'ambiente più coerente ed elegante: scopri i consigli di Mottura per farlo.

Tende per la cucina: come sceglierle

Quali tende scegliere per la cucina? Tende a rullo, veneziane o tende a pacchetto: scopri i consigli di Mottura per quali tende mettere in cucina.